Cibo per roditori e conigli: gli alimenti per una dieta sana e bilanciata

Roditori e conigli come tutti gli altri animali hanno bisogni e necessità particolari. Necessitano di vivere in un ambiente adeguato e di seguire una dieta specifica.

 

I roditori sono degli animali molto abitudinari, poco inclini a cambiare spesso la loro alimentazione. Per questa ragione è consigliato, una volta trovata quella più adatta per il proprio animaletto, mantenerla costante nel tempo e non variarla.

 

I roditori e i conigli consumano prevalentemente fieno, frutta e verdura.
Sul mercato si possono trovare anche delle soluzioni che combinano questi tre alimenti appositamente per mantenere in salute questi piccoli animaletti.

 

Cibo per roditori e conigli: qual è l'alimentazione migliore per loro?

 

 

Come abbiamo già spiegato l'alimentazione dei roditori è molto simile a quella dei conigli.
Fieno, frutta e verdura sono i pricipali componenti della dieta di entrambi, ma ogni animale poi ha necessità e bisogni soggettivi, a prescindere dal gruppo al quale appartiene, quindi è molto importante ascoltare e osservare il proprio animaletto per comprendere quali siano le sue preferenze.

Prima di spiegare nel dettaglio gli alimenti che meglio si adattano alla dieta di roditori e conigli, è necessario fare un passo indietro: quali animali appartengono alla categoria dei roditori?

L'ordine dei roditori comprende 3 sottogruppi principali. Il primo è quello degli sciuromorfi, del quale fanno parte lo scoiattolo, il cane della prateria, il citello e la marmotta. Criceti, gerbilli, topi e ratti invece sono componenti del gruppo dei miomorfi. Il terzo sottogruppo, quello degli istriomorfi, comprende l'istrice, la cavia e il cincillà.

 

Ma i conigli sono o non sono roditori?

 

 

Ti sei mai chiesto se i conigli facciano parte del gruppo dei roditori? Molte persone pensano che sia così, che sono tutti animali della stessa specie, ma la realtà è un'altra: i conigli non sono roditori.

Si dà il caso che i conigli siano lagomorfi e in base alla classificazione ufficiale Roditori e Lagomorfi sono due ordini completamente diversi.
Nonostante ciò, l'alimentazione dei conigli è molto simile a quella dei roditori e perciò abbiamo scelto di dedicare questo articolo ad entrambi.

 

Roditori: gli alimenti perfetti per un corretto mantenimento

 

 

Fanno dunque parte dei roditori gli scoiattoli, i criceti, i gerbilli, i cincillà, le cavie, i cani della prateria e molti altri ancora.
In seguito troverai quali sono gli alimenti più adatti per mantenere questi animaletti in salute.

Partiamo dal più comune: il criceto. In natura i criceti sono onnivori, si cibano cioè di vegetali e di piccoli invertebrati. Anche in cattività quindi i criceti hanno bisogno di un'alimentazione varia: alimenti secchi come pellettati di fieno e miscele di semi, alimenti freschi, cioè frutta e verdura, e seppur con molta attenzione anche piccoli pezzi di carne, formaggio, grissini e frutta secca.

L'alimentazione dei gerbilli è simile a quella dei criceti, e possono essere nutriti con mangime in pellet per topi o criceti (con un contenuto di proteine che va dal 16 al 22%) e con frutta e verdura. Vanno ghiotti di semi di girasole, ma bisogna prestare attenzione alle quantità, poiché sono predisposti all'obesità e alla lipemia.

La cavia (porcellino d'india peruviano) invece è un erbivoro e necessita di fieno a volontà, ma anche di vegetali e verdure. La sua dieta deve inoltre essere integrata con la vitamina C, che si trova in peperoni, fragole, cavoli, agrumi, bietole, broccoli, carote, kiwi ed erbe di campo.

Anche il cincillà è erbivoro e può consumare frutta e qualche pezzetto di uvetta ogni tanto. Attenzione però: non bisogna nutrire il cincillà di frutta secca, pane e biscotti.

 

Cosa dare da mangiare ai conigli: l'alimentazione perfetta per una vita sana

 

 

I conigli sono erbivori e la loro alimentazione è composta dunque da vegetali.

Il coniglio si nutre di erba, germogli, foglie, fieno o altri vegetali. La corretta dieta per questo animale è dunque composta prevalentemente da fibre e solo pochi carboidrati.

Se tenuti in casa i conigli hanno sempre bisogno di fieno, che deve essere disponibile in ogni momento nella loro gabbietta.
Anche le verdure non possono mancare: finocchio, sedano, carote, radicchio e tutti i tipi di insalata.

Roditori e conigli hanno bisogno di nutrirsi con molte fibre, frutta e verdura soprattutto; alcuni di loro tollerano cibi secchi come fieno e semi, altri necessitano anche di proteine reperibili nei formaggi e in piccoli pezzi di carne.

Oggi sono presenti in commercio molte soluzioni che aiutano ad assicurare la loro corretta alimentazione, come mangimi e pellet appositamente creati: dai un'occhiata al nostro shop!

Questi animaletti sono molto sensibili e richiedono molte cure per vivere sani. É bene quindi non sottovalutare il loro benessere e fare in modo che si sentano a loro agio e coccolati ogni giorno!

T: +39 045 952302

Consegna gratuita da € 49 di spesa

Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!