Guinzagli per cane: quando utilizzarli e quali sono le tipologie più adatte

Portare a spasso il proprio cane al parco sembra una cosa molto semplice e naturale. Lo è, ma in realtà non tutti sanno che ci sono delle normative vigenti che devono essere rispettate per garantire, al proprio animale domestico e a chi ti circonda, benessere e sicurezza.

 

Guinzagli per cane: le leggi che regolamentano l'uso del guinzaglio

 

 

 

Portare il cane a spasso in aree urbane e, più genericamente, in luoghi aperti al pubblico, è un piacevole momento sia per te che per il tuo amico pelosetto. Non tutti i proprietari sanno però che ci sono degli obblighi dettati dalla legge, delle regole da rispettare che tutelano sia gli animali che le persone.

Innanzitutto è bene sapere che secondo l'Ordinanza del Ministero della Salute concernente la tutela dell'incolumità pubblica dall'aggressione dei cani (articolo 672 del Codice Penale e articolo 2052 del Codice Civile), il proprietario di un cane è responsabile del benessere, del controllo e della conduzione del proprio animale.

Egli risponde di danni o lesioni a persone, altri animali e cose provocati dall'animale stesso, a meno che non si riesca a provare il caso fortuito, ovvero un evento imprevisto, imprevedibile e inevitabile.

Tale responsabilità si estende anche al "detentore responsabile", ovvero a chi ha con sé il cane o lo ha in custodia, anche se non ne è il proprietario.

I guinzagli per cani, soprattutto durante l’addestramento, sono uno strumento fondamentale per insegnare al cane a stare al guinzaglio, cosa che, preferibilmente, bisogna fare fin da cuccioli.

Il cane va tenuto sempre al guinzaglio, che deve avere una lunghezza non superiore ai 1.50 metri. Un'eccezione però è presente per le aree cani, in cui gli animali possono essere lasciati liberi, poiché l'area in questione è circoscritta e dedicata esclusivamente agli animali.

La scelta del guinzaglio per il proprio cane è molto importante e va fatta trovando un giusto compromesso tra sicurezza, materiale e libertà di movimento.

Il guinzaglio è uno dei fattori che contribuiscono al corretto comportamento che è necessario quando si porta a spasso il proprio pet. Ce ne sono infatti altri altrettanto importanti.

Ad esempio, è bene che il proprietario (o responsabile) dell'animale abbia sempre con sé una museruola, da poter utilizzare per far fronte ad ogni evenienza. Inoltre nel rispetto dell'ambiente e del luogo pubblico chi ha con sé il proprio cane deve preoccuparsi di raccogliere eventuali deiezioni, servendosi di paletta e sacchetti.

Nonostante il guinzaglio sia solo uno dei complementi utili per il rispetto delle direttive vigenti, è uno strumento fondamentale ed è dunque di estrema importanza sceglierlo con cura.

 

Guinzagli per cane: qual è il migliore per il tuo amico a quattro zampe

 

 

I parametri da valutare per la scelta del guinzaglio sono principalmente due: il materiale e la lunghezza.

Per quanto riguarda il primo, bisogna prestare attenzione alle caratteristiche del nostro cane. I guinzagli in cuoio ad esempio sono molto longevi e super resistenti, anche ai pesi massimi. Questi, come quelli a catena sono maggiormente pesanti.

D'altro lato però essi permettono una scelta più ristretta per quanto riguarda il colore e la forma, se confrontati a quelli in nylon, con i quali ci si può sbizzarrire e che sono più leggeri.

C'è anche la possibilità di scegliere tra pettorina e guinzaglio con collare: in generale il primo si utilizza quando il cane è piccolo e durante l'addestramento, mentre il secondo successivamente e per cani di taglia medio-grande. Inoltre esistono guinzagli a nastro e guinzagli tubolari, e a seconda della forma la presa è differente.

La lunghezza del guinzaglio va scelta con cura in base al tipo di attività che si vuole fare. Ci sono padroni che preferiscono avere un guinzaglio unico adatto a tutte le situazioni, mentre altri vogliono avere un guinzaglio specifico per ogni esigenza differente.

Nel primo caso un guinzaglio flexi o da addestramento è l'ideale, mentre nel secondo occorre un guinzaglio fisso per, ad esempio, le passeggiate urbane, e una lunghina per il parco o la campagna.

Il tutto ovviamente tenendo sempre bene a mente le norme da rispettare e cercando di andare incontro alle esigenze dell'amichetto a quattro zampe.

T: +39 045 952302

Consegna gratuita da € 49 di spesa

Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!