Tiragraffi: un oggetto importante per il benessere del tuo gatto

Il tiragraffi è un oggetto che risulta essere molto utile, anzi, fondamentale, quando si ha un gatto come animale domestico.
Il gatto ha la necessità istintiva di graffiare, alla quale non può rinunciare. Ecco perché spesso e (mal)volentieri trovi i suoi graffi sul divano o in altri punti della casa.
Il tiragraffi è ciò che fa al caso tuo, anzi, è quello di cui ha bisogno il tuo gatto!
 

Tiragraffi per gatto: di cosa si tratta e perché è così utile

Come abbiamo già anticipato, il tiragraffi è fondamentale per un gatto.
Le unghie sono una parte importantissima del corpo del gatto. Non servono infatti solo a ferire i nemici come si potrebbe pensare, bensì sono indispensabili per appigliarsi!

Il gatto stesso ha molta cura delle sue unghie, vuole mantenerle pulite ed affilate per la sua igiene personale e per segnalare con le incisioni la sua presenza.
Se hai un giardino, può farlo sulla corteccia degli alberi, ma spesso questa possibilità non c'è, perciò il tuo animaletto ripiega sulle gambe del tavolo, sul divano e su qualsiasi altro oggetto che incontra (compresi i tuoi pantaloni).

Ecco perché il tiragraffi è così importante per il tuo amico felino. Ma di cosa si tratta con esattezza?
Il tiragraffi è una struttura solitamente composta da due tipologie di materiale: sia resistente che cedevole. Perché? Perché in questo modo il gatto può affondare le unghie e tirare con le zampe, trovando soddisfazione nell'atto di graffiare, ma senza distruggere completamente la struttura.
I materiali con cui può essere composto un tiragraffi sono innumerevoli, i più impiegati sono il cartone ondulato e rinforzato, le fibre naturali come quelle di banano, ma anche la corda e il legno.
 

Tiragraffi: le diverse tipologie per tutte le esigenze del tuo amico felino

I tiragraffi si differenziano dunque per il tipo di materiale di cui sono composti, ma non solo: anche per le dimensioni, la semplicità e il costo.

I modelli più semplici e quindi economici sono solitamente costituiti da tavolette con un inserto in cartone ondulato. Questa tipologia è molto utile perché una volta che si consuma, l'inserto può essere sostituito. Il lato negativo che potrebbe esserci nell'utilizzare questo tiragraffi è che il tuo gatto potrebbe non trovarlo interessante e quindi smettere di usarlo velocemente.

Una tipologia di tiragraffi molto diffusa è sicuramente quella composta dalle classiche colonnine. Trattasi di piccoli totem con piedistallo che solitamente sono ricoperti di corda o di spago. Alcuni sono dotate anche un giochino appeso alla sommità.
Con le colonnine il gatto si può alzare in piedi e si può distendere mentre si fa le unghie, modalità molto apprezzata dai felini.

Esistono poi strutture più complesse che occupano anche un maggiore spazio: esse, oltre ai materiali per l'affilatura delle unghie, sono composte anche da altri oggetti per il divertimento del gatto, come ad esempio tunnel, ripiani e nascondigli. Alcune struttura hanno persino scale, fessure e passaggi, dei veri e propri castelli!

Le tipologie sono tantissime, basta scegliere quella che potrebbe essere più adatta per il proprio gatto. L'importante è che si tratti di una struttura prodotta con materiali di qualità, per garantire il benessere del tuo animale e per evitare di ripetere l'acquisto spesso a causa di materiali scadenti.
Puoi trovare tutte le tipologie nella categoria dedicata di Pet Paradise!
 

Tiragraffi: ecco qualche consiglio per insegnare al tuo gatto ad usarlo!

Può succedere che il tuo gatto non capisca cosa sia quello strano oggetto nuovo in casa, e che per questa ragione non utilizzi immediatamente il tiragraffi. Come rimediare? Insegnandogli ad utilizzarlo!

Innanzitutto è più semplice se il micio impara ad utilizzare il tiragraffi fin dai primi mesi di vita, in questo modo per lui sarà naturale utilizzare quell'oggetto per farsi le unghie.

Scegliere la posizione del tiragraffi è un'azione che non va assolutamente presa alla leggera: quella ideale sarebbe nella zona giorno, dove il gatto passa la maggiorparte del suo tempo, e possibilmente vicino alla cuccia dato che gli piace farsi le unghie appena sveglio.
Sicuramente al gatto non verrebbe voglia di utilizzare un tiragraffi situato in una stanzetta isolata.

Per invogliare il proprio gatto ad utilizzare questo oggetto, ci si può strofinare sopra un po' di erba gatta, di cui il felino va matto.
A proposito di odori, una tecnica può essere quella di impregnare il tiragraffi con il suo odore, utilizzando una copertina. In questo modo micio capirà che può giocarci.

Puoi anche provare a mettergli la zampa sul tiragraffi: sui polpastrelli del gatto ci sono i feromoni e appoggiando la zampa all'oggetto, questo si impregnerà con il suo odore.

Un altro modo per invogliarlo, è che tu stesso utilizzi il tiragraffi mentre giochi con il tuo gattino. Vedendoti, inizierà piano piano a fare lo stesso.

Infine goni volta che si fa le unghie e utilizza il tiragraffi, premia il tuo gattino con snack e coccole, si abituerà facilmente ad utilizzarlo!

T: +39 045 952302

Consegna gratuita da € 49 di spesa

Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!