Premietti per cani: educare il proprio animale grazie all'aiuto degli snack

Biscotti e altri snack costituiscono per i cani un premio, una ricompensa per essersi comportati bene e aver ascoltato il proprio padrone.
Esistono tanti tipi diversi di premietti per cani, e in base alle differenti necessità dei nostri amici a quattro zampe, alcuni sono più consigliati rispetto ad altri.
 

Premietti per cani: ecco perché utilizziamo il cibo per ricompensarli

Innanzitutto è importante capire perché utilizziamo il cibo nell'educazione e nell'addestramento del cane.
Il cibo, che siano biscotti, ossi o altri snack, è utile per rafforzare i comportamenti corretti dei nostri amici a quattro zampe, e di conseguenza per disincentivare quelli scorretti.
Alcuni potrebbero pensare che si tratti di "comprare il cane", ma in realtà stiamo parlando di una giusta e meritata ricompensa, poiché il cane che la ottiene ha svolto un'attività insieme a noi o è stato bravo nel non reagire a qualche stimolo esterno o distrazione.

Inoltre quando vogliamo insegnare al nostro cane una disciplina ludico sportiva come può essere l'Agility Dog, il cibo è utile a impartire dei comandi, anche perché soprattutto in questo caso si tratta di uno sforzo in più, di un lavoro per il cane, che altrimenti non farebbe per vocazione naturale!

Utilizzare i premietti per cane non è una cosa che va ripetuta all'infinito. Lavorare bene e costantemente, permette di rafforzare anche la relazione cane-padrone e giorno dopo giorno si avrà sempre meno necessità di usare snack o biscottini.
Ciò non significa che da un certo punto in poi non si possono più dare i premietti ai cani, ma si potrà decidere personalmente di darglieli, magari in quantità più ridotta rispetto a prima.
 

Premietti per cani: i migliori snack per la salute dei nostri animali

É importante valutare le caratteristiche dei singoli snack, gli ingredienti che li compongono, i valori nutrizionali, la grandezza e la consistenza.
Ogni snack è studiato per essere adatto a razze e taglie differenti di animali e alcuni assecondano determinate esigenze che vanno anche al di là della funzione "premio".

Ad esempio, gli ossi da masticare sono molto popolari perché tra le altre cose contribuiscono alla qualità dell'igiene orale del cane.
Ci sono anche specifici snack pensati per l'igiene dentale del cane, per rimuovere la placca e il tartaro. Strisce da masticare e bastoncini sono i più utilizzati per questo scopo, oltre che come ricompensa.

I biscotti secchi e i bocconcini invece sono l'emblema dei premietti per cani, utili come ricompensa e per fare mangiucchiare qualcosa fuori pasto. Si differenziano perché solitamente i secondi sono più piccoli e molto più morbidi dei primi.

Solitamente il prodotto snack è composto da varie carni, come ad esempio coniglio, pollo, agnello, prosciutto, etc.
Ci sono però delle soluzioni che sono affini a determinate tipologie di alimentazione, infatti esistono snack monoproteici, vegetali e Grain free.

In generale comunque il primo ingrediente di uno snack, e che quindi è presente in percentuale maggiore, è proprio la carne.
Devono inoltre avere colore che va dal marroncino al mattone, una consistenza piuttosto morbida e un odore molto forte, tutte caratteristiche che determinano la qualità del prodotto.

Inutile dire che la presenza di conservanti deve essere limitata, e le marche migliori utilizzano amido e glicerina.
Inoltre è preferibile che non ci siano additivi chimici e coloranti.
Tra la selezione di Pet Paradise si trovano molte tipologie di snack, adatte ad ogni tipo di necessità.
 

Premietti per cani: esempi per utilizzare correttamente le ricompense

Solitamente la prima cosa che si insegna ad un cane è il comando "seduto", il più semplice ma al contempo il più importante nel suo addestramento. Questo perché costituisce la base per molte altre tecniche di allenamento.
Abbiamo dunque deciso di fornire questo esempio di comando per rendere chiaro quanto sia importante l'utilizzo di un premietto durante l'educazione del cane.

Per prima cosa bisogna porsi davanti al proprio cane e tenere in mano una ricompensa. Dopodiché si appoggia la sorpresa sul naso dell'animale domestico e si inizia a muovere la mano verso l'alto, lasciando che la sua testa segua il movimento della mano.
Se il cane alza la testa per mordere il cibo, bisogna utilizzare l'altra mano per guidare la schiena in posizione seduta.
Mentre il cane si si siede bisogna dire "seduto", e quando l'amico pelosetto esegue il comando, lo si può lodare e premiare. Tale procedimento va ripetuto più volte al giorno con costanza finché non impara il comando.

La stessa cosa può essere fatta con il comando "terra", ma invece che portare la mano verso l'alto, la si porta proprio a terra, per fare mettere il cane in posizione prona.

T: +39 045 952302

Consegna gratuita da € 49 di spesa

Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!