€ 247,02
iva inclusa

Caratteristiche tecniche

Dimensioni: filtro esterno 2500

Askoll Pressureflo 2500+ Lampada Uv


Disponibilità: ultimi pezzi Spedizione: 2/3 giorni


PressureFlo 2500 è un filtro a pressione che include in una sola unità il sistema di filtrazione meccanica, quella biologica e l'azione sterilizzatrice mediante raggi UV, essenziale per mantenere l'acqua dei laghetti ornamentali da giardino limpida e sana.

Altri dettagli

Caratteristiche
Il filtro a pressione Pressure Flo è un vero e proprio concentrato di tecnologia: ha un design piacevole, dimensioni compatte e può essere posizionato in qualsiasi punto attorno al laghetto, sopra terra oppure parzialmente interrato fino al coperchio; include in una sola unità tre funzioni essenziali per la salute dell’ambiente acquatico (filtraggio meccanico, biologico e sterilizzazione UV-C); è di facile uso e manutenzione.
Disponibile in 4 modelli, è indicato per laghetti da 2.500 a12.000 litri e opera in abbinamento a pompe per laghetto in grado di processare corpi solidi, come Laguna Max-Flo.

Modalità di filtraggio
L'acqua perviene al filtro attraverso l'ingresso collegato alla mandata della pompa posta nel laghetto.
Successivamente l'acqua è forzata a passare attraverso la sezione di filtrazione meccanica composta da spugne filtranti che intrappolano lo sporco in sospensione; procedendo il suo cammino verso il basso, l’acqua raggiunge il secondo stadio, quello biologico, dove, incontra le Bio-Ball su cui prolificano i batteri benefici che la purificano.

L’ultimo passaggio prima di tornare al laghetto è attorno allo sterilizzatore UV-C, indispensabile per combattere il proliferare delle alghe unicellulari responsabili del fenomeno dell’acqua verde.

Manutenzione
Comprendere quando intervenire per una rapida manutenzione è estremamente semplice: sulla testata è posto un indicatore di intasamento della spugna che, alzandosi e rendendosi ben visibile, evidenzia che il materiale filtrante è sporco.
L'intervento di pulizia delle spugne non richiede lo spegnimento né l’apertura del filtro: è sufficiente ruotare il deviatore di flusso in posizione “modalità scarico”, quindi alzare e abbassare due apposite maniglie raschia spugne che – letteralmente – raschiano via dalle spugne lo sporco, deviandolo verso l’esterno.



L’acqua sporca in uscita può essere convogliata in uno scarico o utilizzata come concime per il prato; quando, dopo qualche minuto, risulta pulita, è sufficiente ruotare nuovamente il deviatore di flusso in posizione “modalità filtrazione” per far riprendere a pieno l’azione pulente e sterilizzante del filtro. Dopo ogni intervento è necessario effettuare un rabbocco dell’acqua del laghetto.
Soprattutto nella stagione calda, quando l’acqua si sporca con maggiore frequenza, è necessario effettuare anche interventi più radicali di pulizia del materiale filtrante, semplicemente sfilando il coperchio del filtro (fissato al corpo da un’apposita cravatta di facile apertura) e sciacquando le spugne e le Bio-Ball.
Una volta l’anno, in primavera, si consiglia inoltre di sostituire la lampada UV-C, la cui efficacia decade con le ore di accensione, mantenendosi attiva per un anno circa.

Precauzioni
A fine stagione è importante proteggere dal ghiaccio i filtri Laguna Pressure-Flo, che nella stagione invernale vanno spenti, svuotati, asciugati e riposti in un luogo riparato e asciutto, in attesa di una nuova stagione di grande lavoro (e grande efficacia) contro lo sporco e i microrganismi nemici del laghetto.