Gli antiparassitari che salvezza

 

Con la primavera ormai alle porte è necessario pensare anche alla salvaguardia dei nostri cani e gatti. Perchè oltre al sole e al vento tiepido, la primavera porta anche molti parassiti tra cui i più conosciuti come Pulci, Zecche ed Acari.

 

In realtà questo tipo di prevenzione sarebbe auspicabile protrarlo per tutto il tempo dell'anno e non solo dalla primavera all'autunno, questo perchè le pulci possono sopravvivere anche nella stagione invernale, grazie anche al riscaldamento delle nostre case che favorisce la sopravvivenza di questi parassiti.

 

Perchè è molto importante proteggere i nostri amici “pelosetti” da questi parassiti?

Perchè questi parassiti oltre ad essere fastidiosi possono essere molto pericolosi e dannosi per la salute nostra e dei nostri cani e gatti.

 

Conosciamo più da vicino i nostri nemici parassiti:

  • le pulci sono animaletti piccolissimi molto prolifici e semplici da individuare, per questo basta semplicemente guardare nel pelo dell'animale (in caso di manto scuro, basta una vigorosa spazzolata) così facendo si metteranno in evidenza dei piccoli granelli ovvero gli escrementi delle pulci, ma non è da sottovalutare nemmeno la saliva rilasciata al momento della puntura! Ciò può provocare all'animale non solo prurito e arrossamento, ma anche lesioni (conseguenza). Le pulci adulte vivono sul cane, sul gatto nutrendosi del loro sangue mentre le loro uova saranno depositate nell'ambiente (tappeti, poltrone, moquette, tende, parquet ecc). Una sola pulce femmina può produrre fino a 1,500 uova al mese!

  • le zecche vanno tra marzo ed ottobre circa (dipende dal caldo), il loro habitat è l'erba. Come le pulci, anche le zecche si nutrono del sangue del loro ospite e una volta ben nutrite, si lasciano cadere e iniziano a deporre anch'esse centinaia e migliaia di uova. Le zone più frequenti in cui le zecche si attaccano sono: il collo, dietro le orecchie, tra i polpastrelli e alla base del muso. Le zecche sono facili da individuare (perchè simili ad un fagiolo) ed estirpare con una pinzetta apposita. Consigliamo di eseguire questa operazione con moltissima attenzione perchè è necessario togliere la zecca nella sua interezza per non lasciare la testa all'interno dell'ospite, altrimenti questo potrebbe causare una fortissima infezione. In questi casi si suggerisce con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool o profumo (qualcosa di molto alcolico) di coprire il parassita e tenerlo sotto il batuffolo per qualche secondo (ciò farà allentare la presa del parassita sull'ospite) una volta fatto ciò con la pinzetta si dovrà prendere il corpo dell'animale e si inizierà a toglierlo con un movimento rotatorio antiorario (non lo strappate). Una volta tolto, bruciate il parassita.

  • gli acari diversamente dagli altri parassiti si nutre dei detriti della pelle. Si nutrono e depositano le loro uova direttamente sulla cute dell'ospite. Per individuare gli acari ci si deve recare da un veterinario che farà un'analisi della cute dell'animale. Di frequente gli acari si annidano nel condotto auricolare dell'animale provocando serie otiti, è pertanto importante tenere pulita tale zona.

  • i pappataci (flebotomi) sono particolarmente pericolosi per la salute dei nostri amici a quattro zampe. Sono succhiatori di sangue come pulci e zecche e portatori di gravissime malattie.

     

Quali malattie possono portare questi parassiti?

  • la tenia, dermatiti, pruriti sono i problemi causati dalle pulci, notare che in caso di parassiti in testinali come la tenia, su dei cuccioli poterà quasi sicuramente alla morte del cucciolo.

  • l'erlichiosi, la malattia di Lyme e la Piroplasmosi sono malattie trasmesse dalle zecche (malattie che possono colpire anche l'uomo).

  • la rogna, gravi dermatiti sono problemi legati agli acari.

  • la leishmaniosi malattia molto seria e pericolosa per la vita dei nostri amici a quattro zampe e anche per l'uomo.

 

Tutto questo si può evitare grazie agli antiparassitari. Gli antiparassitari per cani e gatti, possono essere di natura chimica oppure naturali e si possono trovare sottoforma di collari, spot-on (pipette con all'interno un liquido da versare tra le scapole dell'animale), spray.

Tra questi ci sono antiparassitari efficaci per la prevenzione di pulci e zecche (FRONTLINE, FIPROLINE, ADVANTIX, ADVANTAGE, SERESTO, OLIO DI NEEM naturale), ed altri efficaci anche per la prevenzione sui pappataci (come SCALIBOR, EXSPOT).

 

Ci sono inoltre molti prodotti per l'ambiente, che aiutano a disinfestare e a prevenire l'infestazione di questi parassiti.

 



28/02/2013

In relazione alla notizia che hai letto, ti consigliamo i seguenti prodotti
News

Gli antiprassitari: come trattare al meglio i nostri cani e gatti per difenderli dai parassiti.