Il re della Jungla urbana, il signor gatto e i suoi artigli

I gatti, le unghie e il nostro mobilio spesso e volentieri sono un pessimo sodalizio. Questo perchè il nostro re di casa effettua la sua manicure su divani, tende e mobili (meglio se di legno...). Ma perchè i gatti si "fanno le unghie"? E' un dispetto o c'è di più? A questa domanda si potrebbe così rispondere: i gatti si fanno le unghie per una serie di motivazioni differenti ma molto importanti. Il primo motivo è perchè questo è un comportamento instintivo, insito nel DNA del felino, per lui è un importante mezzo di comunicazione. Il gatto lascia traccia di se e marca il proprio territorio, sia visivamente, segnando l'oggetto, si dice questo sia un segnale a lungo termine. Sia olfattivamente, perchè i cuscinetti plantari contengono delle ghiandole che se premute rilasciano dei feromoni*. L'altra faccia della medaglia invece è perchè il gatto facendosi le unghie affila i propri artigli per mantenerli in forma. Ma non solo, l'azione in se, permette al gatto di effettuare una sorta di ginnastica che ne rinforza la muscolatura. 

L'unghia del gatto ha una crescita concentrica, perciò dall'interno verso l'esterno. Facendosi le unghie il gatto elimina la parte esterna dell'unghia, perciò la parte vecchia e consumata, per fare spazio alla nuova unghietta affilata. Questo comportamento, questa azione, non può essere eliminata, va semplicemente educata. E' necessario quindi indirizzare questo suo istinto verso il tiragraffi. Il tiragraffi altro non è che un oggetto apposito per questo utilizzo, un po' come il sacco tira pugni per i pugili. Come fare per abituare il gatto ad utilizzare il tiragraffi? Sarà necessario posizionare il tiragraffi vicino al luogo dove il gatto si è già fatto le unghie una volta e se non l'ha ancora fatto, posizionatelo in luoghi usati spesso dalla famiglia oppure dove il gatto mangia o dorme. Questo perchè solitamente il gatto dopo una bella dormita o una bella mangiata si potrà stiracchiare sul suo bel tiragraffi, molti modelli fungono anche da cuccia/tana/nascondiglio ideale per il gatto che ama dormire in spazi riparati da "occhi indiscreti". Altro suggerimento è quello di giocare con il vostro gatto attorno al tiragraffi. In commercio ci sono molti modelli di tiragraffi con dei giochini incorporati che renderanno ancora più facile la vostra missione. 

Che caratteristiche deve avere un buon tiragraffi per attirare l'attenzione del vostro gatto? Semplice. Il tiragraffi dovrà essere alto abbastanza per permettere al gatto di "tirarsi", deve essere solido e stabile non acquistate cose "traballanti" perchè se cadesse vicino al gatto lo spaventerebbe e non ci si avvicinerebbe mai più. Il materiale del tiragraffi dovrà essere in fibra naturale e rugose, ideali i tiragraffi in sisal e moquette.. esistono anche versioni più economiche in cartone. Ci può essere utile anche il disabituante/repellente da spruzzare nelle zone off limits al gatto e soprattutto alle sue unghie.

E' possibile anche tagliare le unghie al gatto con delle tronchesine apposite, dette anche forbici a ghigliottina. Consigliamo di eseguire il primo taglio con un veterinario che vi guiderà nell'azione perchè potreste ferire il gatto.  

 

*Feromoni sostanze odorose che innescano alcuni comportamenti particolari nei mammiferi.



23/08/2017

In relazione alla notizia che hai letto, ti consigliamo i seguenti prodotti
News

"Farsi le unghie" è un dispetto o c'è di più?